presentazioni

Anche quest’anno a Carrara siamo a Salotti d’Autore 2021

Salotti_d_autore_2021

Anche quest’anno si tiene a Carrara Salotti d’Autore: nel 2021 siamo arrivati alla terza edizione della kermesse culturale organizzata dal Comune, dall’assessorato alla Cultura e dalla Biblioteca Civica, in collaborazione con le librerie locali. 
Quest’anno poi, nell’anno delle celebrazioni per i 700 anni dalla morte di Dante, l’amministrazione comunale ha voluto dedicare tre serate speciali (venerdì 8, venerdì 16 luglio e  mercoledì 25 agosto) al Sommo Poeta.
Il secondo anno di covid-19 non ferma quindi la cultura a Carrara; obbliga solo a qualche cambiamento.
Salotti d’Autore 2021, proprio come l’anno scorso, sarà in un luogo splendido e mai abbastanza noto della città storica: il giardino di Palazzo Binelli.

Palazzo_BinelliA due passi dal Castello Malaspina, plurisecolare sede della Accademia di Belle Arti, all’inizio della città ottocentesca, sorge Palazzo Binelli. Prima abitazione degli omonimi conti, poi sede della Banca d’Italia, poi scuola e da alcuni anni, dopo un importante e accurato restauro, sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Carrara.
Alle sue spalle cela un giardino digradante, un vero e proprio hortus conclusus che anche quest’anno sarà il nostro “salotto verde”.
Anche per questo a Salotti d’Autore 2021 abbiamo scelto con cura quali autori invitare: sono bravi e premiati e sono -lasciatecelo dire con gioia- oramai vecchi amici, abitü̯é dei nostri incontri e delle nostre letture.
Abbiamo voluto avere una serata dedicata ai ragazzi, una serata dedicata al noir, ed una alla commedia storica.
E se ci conoscete un po’, potreste già adesso avere capito chi saranno i nostri ospiti.
Noi abbiamo organizzato le seguenti serate:

  • Venerdì 16 luglio Francesco Muzzopappa presenta L’inferno spiegato male, De Agostini
    Nonostante il titolo, questo libro per ragazzi è spiegato così bene da avere avuto il bollino di qualità del Comitato Nazionale per le celebrazioni dei 700 anni dalla morte di Dante!
    Illustrato dal fumettista Daw, è uno spassoso libro-game che aiuterà i ragazzi, tra enigmi da risolvere e scelte da compiere, a entrare nella Prima Cantica in compagnia di Dante, Virgilio, e divertentissimi specchietti informativi di approfondimento.  
  • Sabato 17 luglio Giampaolo Simi presenta Rosa elettrica, Sellerio.
    Giampaolo Simi riprende questo suo noir del 2007 per tracciare il ritratto di Cociss, un giovanissimo boss della camorra, e del suo agire attraverso il racconto in prima persona della poliziotta Rosa una giovane agente sotto copertura, al suo primo incarico serio. Eppure qualcosa non torna e prima di tutto bisogna scappare, schivare pericoli da ogni parte, sfidare tutto e tutti.
  • Sabato 24 luglio Alice Basso presenta Il grido della rosa, Garzanti
    Alice Basso prosegue con le vicende della prorompente, sarcastica e testarda Anita Bo, dattilografa nella Torino del 1935. commedia, romanzo storico e giallo si mescolano in questo romanzo che ricrea, in maniera originale, lo spirito di quegli anni. Questa volta Anita si troverà a far luce sulla morte di Gioia, una ragazza madre, viene trovata morta presso la villa dei genitori affidatari di suo figlio. Un incidente, come dicono tutti? Oppure un delitto?.

L’ingresso è libero, con prenotazione obbligatoria telefonando al numero 335/8343272, da lunedì a domenica, dalle ore 18.00 alle 20.30.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *